Archivio notizie

25 SETTEMBRE 2011
68° ANNIVERSARIO DELLA STRAGE DEL DUBAC 

Ricorre oggi l’anniversario della strage del Dubac. Sono trascorsi 68 anni da quell’evento e se non avessimo iniziato questo percorso di indagine storica e di ricerca di testimoni e discendenti, l’eccidio sarebbe caduto nell’oblio. Si sarebbe persa traccia dei drammatici ricordi del Maresciallo Casuale e molte persone non avrebbero mai conosciuto le vicende che hanno determinato la morte del proprio padre, o del nonno o di un prozio mai conosciuto ma di cui hanno sempre sentito parlare e considerato disperso. Né avrebbero mai saputo il luogo di sepoltura.

Dopo poco più di un anno di lavoro siamo fieri di presentare il nostro bilancio:

1) Cerimonia di commemorazione del 67° anniversario;

2) Realizzazione del sito www.martirideldubac.org

3) Analisi storica e collocamento nella Resistenza delle vicende della Divisione Perugia dopo l’8 settembre 1943;

4) Avviate n. 17 ricerche dei discendenti in diversi Comuni del Paese di cui nove ancora in corso;

5) Rintracciati e informati delle vicende della morte e del luogo di sepoltura i discendenti dei seguenti caduti: 

  • Linardi Adolfo;
  • Iannotti Fulvio;
  • Di Lillo Giuseppe;
  • Flaviani Ernesto;
  • Ginanneschi Valentino;
  • Paparoni Giambattista;
  • Amoroso Giulio;
  • Rosanelli Antonio;

6) Il sito ha registrato oltre 862 contatti per un totale di 4.108 pagine visitate.

7) Il sito ha ricevuto la richiesta di rintracciare il luogo di sepoltura di propri parenti da parte di 4 visitatori.

8) Sono stati individuati n. 2 luoghi di sepoltura.

9) In un caso, non avendo ritracciato il luogo di sepoltura, abbiamo offerto ausilio ed indirizzato ulteriori ricerche sul campo.

10) In altra situazione abbiamo comunicato ai discendenti le drammatiche vicende che condussero alla morte di un caduto da mano tedesca a cui non è stato concesso l’ufficio della sepoltura.

In tale contesto la decisione di non organizzare la cerimonia di commemorazione è stata sofferta. Ma riteniamo che la strada sia ancora lunga e tutta in salita. Cerchiamo qualcuno che abbia la voglia e la motivazione di percorrerla insieme a noi.

Onori ai martiri del Dubac! Onori agli eroi di Kuç! Onori ai Caduti delle Divisioni “Perugia” e “Parma”!

Torna all'archivio